There and then

di Giorgia Nardin
con Giorgia Nardin
tracce sonore di Ella Fitzgerald

There and Then indaga uno scarto di esistenza tra due stati: il primo è ciò che è conosciuto, che è intimo e personale; il secondo, proiettato verso l'esterno, è la meta da raggiungere. Tra i due poli, un corpo che si nasconde allo sguardo altrui cerca uno sviluppo, inteso come cambiamento ed evoluzione. Il riscatto di questo corpo, che corrisponde alla sua presa di coscienza, si compie come realizzazione di un percorso, che lo slega dal dominio degli eventi, e lo riappropria di una nuova, forte identità. There and Then è la parabola di un corpo in trasformazione, in tensione tra ciò che è accaduto e ciò che sta accadendo.

Lavoro selezionato per la Vetrina Anticorpi XL 2011



by Giorgia Nardin
with Giorgia Nardin
music by Ella Fitzgerald

There and Then investigates the feeling in between two states: one is part of the known, what is intimate and personal; the other, projected outwards, is the aim to reach. In between, a body that hides itself from the viewer seeks a development, a change and an evolution. The awareness of this body is its freedom, it unfolds as the tracing of a journey, it allows it to break free from the overpowering events and it can take possession of a new, strong identity. There and Then traces the unfolding of a transforming body, pulled between what happened and what is happening.

Work selected for Vetrina Anticorpi XL 2011